31-07-08 - ON THE ROAD PUB - ISOLA DEL LIRI
Sono le 17:00 e fuori piove. Dopo due ore di dubbi, telefonate e incertezze il cielo si apre - si suona.
Iniziamo a sistemarci all'aperto di fronte l'ingresso principale dell' "On the Road", pub storico di Isola del Liri.

...ah a proposito di disposizione...c'è una cosa che dovete assolutamente sapere:
la "fase della disposizione" è la parte più delicata di ogni live dei suXnova, infatti durante questo breve periodo di tempo dove ognuno è totalmente ossessionato dal millimetro può succedere veramente di tutto (lasciamo a voi la libertà di immaginazione).
Le frasi tipiche di questa fase sono principalmente pronunciate da Walter - "mi sta venendo l'ansia" , "fate come volete" , "paesà finiscila"- tutte rigosamente precedute da un espirazione ben marcata...  Scherzi a parte, sembra un paradosso ma con il passare del tempo questo momento è diventato indispensabile, una  fase costruttiva e di sfogo grazie alla filosofia del "Se qualcuno ha qualcosa da dire la dica adesso o taccia per l'intera serata".
Per la vostra incolumità psicofisica vi auguriamo di non trovarvi mai nel bel mezzo della fase in questione, potrebbe essere pericoloso quanto toccare i fili dell'alta tensione con le mani bagnate...
La fase immediatamente successiva a questa è la cosiddetta "fase del nastro isolante" ma di questa parleremo un altra volta...

Tornando alla serata la disposizione è OK, il check è veloce ma non totalmente perfetto rispetto allo standard che ci siamo creati nel tempo.
Partiamo con un affluenza media che pian piano cresce fino a divenire soddisfacente. I ragazzi partecipano e sembrano apprezzare sia cover che inediti.
Tirando le somme la serata è riuscita perfettamente, affluenza buona, risposta attiva della gente , divertimento e ottima birra...
24-07-08 - JAZZ INN - SORA
Arriviamo a destinazione nel tardo pomeriggio. Dovevamo suonare nella piazzetta ma per problemi tecnici gli organizzatori decidono di posizionarci direttamente nel vicolo dove è posto il Jazz Inn, vicolo senza dubbio bello e caratteristico, ma di sicuro un pò strettino per le nostre dinamiche e disposizioni; in ogni caso chi si accontenta gode e quindi iniziamo a prepararci senza alcun problema.
Il tempo del montaggio-check e sistemazioni varie è decisamente diminuito di molto, e questo non fa che aumentare il tempo da dedicare al relax preserata e ci lascia fare tutto con piu calma...
Partiamo in orario, a dinamiche molto molto basse rispetto alle solite (per via del ridotto spazio a disposizione) ma cmq - con nostra grande sorpresa - molto ben equilibrate (grazie anche al continuo monitoraggio di Giovanni, il "boss" del Jazz Inn (ciao Giò!)...
Purtroppo, un pò per il tempo instabile, un pò per le innumerevoli manifestazioni in giro, l'affluenza scarseggia particolarmente e - che sfiga - rimane costante per tutta la serata, questo però fortunatamente non condiziona poi così tanto il nostro rendimento e il nostro divertimento.
Presto saremo di nuovo qui sperando di beccare la serata giusta!
15 e 19 - 07-08 - IL CORSO DELLA BIRRA - ISOLA DEL LIRI
Una strada, 5 gruppi per serata e birra a volontà, il tutto per 4 giorni. Tutto questo è "Il corso della birra".

1° serata - 15 luglio
Ci sistemiamo verso il "capocroce" direttamente "on the road" sul marciapiede del corso di Isola del Liri.
Tutto fila liscio come l'olio e in poco tempo siamo "pronti all'uso".
L'affluenza non è da pienone ma c'è abbastanza gente da stare su col morale, e poi è martedì e ci si deve accontentare... La resa è Ok, il sound ci rende soddisfatti del lavoro di mesi e mesi passati a limare suoni, effetti, settaggi e chi ne ha più ne metta...
Volano 2 ore con un attimo, e il doposerata è lungo, molto lungo...

2° serata - 19 luglio
Per problemi tecnici dell'organizzazione siamo di nuovo vicino il mitico "capocroce", sembra quasi di essere tornati indietro di 4 giorni per rivivere di nuovo la giornata del 15 luglio... è tutto quasi esattamente identico! Poco male! Il divertimento rende unica anche questa seconda serata, sicuramente anche grazie a un'affluenza di gran lunga superiore a quella del 15 (probabilmente perchè stasera è sabato ed è l'ultima serata della manifestazione).
La resa è buona, forse leggermente inferiore a quella di martedì, l'acustica è identica.
Per contemplare la conclusione di 4 giorni di buona musica e non solo, il doposerata è interminabile, ancora piu lungo e d'impatto del precedente....
26-06-08 - AQVUALIRI - ISOLA DEL LIRI
Ci sistemiamo all'aperto, e iniziamo la solita routine di check, battute a raffica di Walter e via dicendo.
Suoniamo la nuova scaletta in tranquillità fino alla fine, abbastanza concentrati e determinati (a parte gli attacchi acuti di amnesia da parte di Andy). 
L'affluenza della gente non è male, anche se la partecipazione non è delle migliori (fortuna che ci sono i nostri irriducibili "supporters" a movimentare la serata...)
L'acustica è davvero buona, voce pulita e definita, strumenti e basi ok.  Le nuove cover vengono apprezzate molto (in particolar modo - come al solito - quelle dei negramaro) ma i nostri brani non deludono le aspettative. Concludiamo la serata con un paio di bis del disco e andiamo via non tardissimo visti i vari i impegni di ognuno nella mattinata seguente...
01-06-08 - NOTTE FUORI ORARIO - SORA
Serata promettente, bel posto, bella atmosfera. Stasera condividiamo il palco con gli Audietereo che salutiamo calorosamente.
Dopo circa 30 minuti ci rendiamo conto che la serata non promette davvero nulla di buono...
Sapete cosa può rovinare ore ore ed ore passate in sala prove a far funzionare i mille cazzilli elettronici, a cercare di sistemare al meglio  i suoni, i volumi, le dinamiche e tutto il resto??? 
Un fonico che ha sbagliato mestiere...
Noi siamo tutt'altro che maligni, non vogliamo attaccare nessuno, non ci crediamo ne supremi  ne onnipotenti (anzi tutt'altro visto che c'è in giro gente che se la tira per cose insignificanti), ma quando di fronte all'incompetenza trovi anche l'arroganza e la maleducazione allora non puoi proprio fare a meno di affermare che certa gente dovrebbe fare tutt'altro nella vita.
1 perchè un fonico che pretende di fare un check in 4 minuti non è un fonico ma "uno che monta le casse"
2 perchè un fonico che ti dice "sto perdendo la pazienza" al quinto minuto di check solo perchè gli hai chiesto di alzare un pò la voce in spia non è un fonico ma è uno che semplicemente "monta e smonta le casse per fare soldi".
Check pietoso, credo il check più pietoso da quando esistono i suXnova, o chissà il check più pietoso nella storia della musica.
Sul palco non si riesce a sentire nulla se non un vago rumore di fondo, le spie sono totalmente inutili, tutto è totalmente inutile. Partiamo senza sentire nulla.
Risultato:  nervosismo insopportabile , groove inesistente, e repertorio dimezzato (per via di problemi con le basi) oltre che improvvisato (con cover vecchissime da suonare senza basi).
Tuttavia in questo bel casino riusciamo anche a divertirci, prendendo la serata con una certa spensieratezza o se vogliamo sfida e durante le 3 cover suonate col nostro amico Fabio Cianfarani ospite della serata (chiamato nel pomeriggio per un improvvisata) ci concediamo anche qualche sorriso...
Peccato per la manifestazione, sicuramente degna di merito grazie anche all'impegno di organizzatori simpatici, disponibili e instancabili.

Per fortuna il doposerata risolleva un pò il morale, e scorazzando qua e la con gli organizzatori e gli amici di sempre si pensa già a come evitare in futuro di farsi rovinare i live da "i fonici ignoti".
04-03-08 - CONTE STACCIO - ROMA
Partenza nel pomeriggio, giornata limpida, atmosfera fantastica. Siamo carichi, e durante il viaggio l'ultimo di Lenny raddoppia il potenziale... Dopo alcune peripezie dovute ad Andy che litiga col Gps siamo a destinazione. Locale molto bello, non grandissimo, ma stiloso. Ci prepariamo. C'è da dividere il palco con altri 2 gruppi quindi al momento del check il compromesso diventa un obbligo. Il risultato non è niente male, tutti soddisfatti. Dopo la cena inizia l'attesa. Non siamo i primi, ma nemmeno gli ultimi... Dato che non siamo soli giochiamo le nostre carte con soli 5 pezzi (In caduta libera, Giorni, Note smarrite, Chimiche reazioni, Il tuo veleno, ). La partenza è devastante, suoniamo carichi decisi e con una folle voglia di divertirsi...
In serate cosi' non smetteresti mai di suonare, e invece arrivati al quinto ed ultimo pezzo, salutare e scendere giù diventa praticamente difficoltoso...
05-01-08 - PALATENDA - CHIAIAMARI
Forse suonare il giorno della befana in un palatenda sta iniziando a diventare tradizione...  La serata è gelida fuori ma bollente dentro e lentamente il palatenda si riempie.
Partiamo sullo scoccare della mezzanotte e sul palco festeggiamo tutti insieme il compleanno di nel nostro Walter ... Iniziamo carichi e nonostante il quasi 38 di febbre di Andy riusciamo ad attirare l'attenzione e a far divertire il pubblico: finalmente i nostri brani fanno cantare un pubblico preparato che sa tutti i testi a memoria e questo non può che darci un ulteriore carica. Chiudiamo con il bis del tuo veleno e di countdown (non si può rifiutare a chi ha queste canzoni come suoneria del cellulare...)
Ringraziamo come sempre frosinone magazine che ci segue e ci supporta quasi ovunque.

 

Clicca qui per l'articolo della serata by frosinone magazine

09-11-07 - MORRISON PUB - ANAGNI
Dopo un anno e mezzo si torna al Morrison Pub. La serata è fredda e piovosa, e dopo il nostro lungo periodo di pausa relax la voglia di suonare è alle stelle. Arriviamo un pò prima, e decidiamo di scorazzare per i vicoli di Anagni per un pò. Al momento del check si tira fuori la novità della serata: gli ear monitor. L'acustica è buona e (come dice Walter) dalla cassa arriva la "caracca"... La serata è discontinua; momenti in cui c'è più gente si alternano ad altri in cui c'è una partecipazione più moderata. La serata è stata divertente e ha rimesso in moto la macchina suxnova al rientro dalle "ferie"...
27-09-07 - DADA CLUB - ALATRI
[...] [....] [....] [.....] [....] Arrivo ore 19:00 per il soundcheck. Batteria, ampli basso e impianto sono gia qui con tanto di fonico [...] [...] [...] Ci tocca fare il check per primi dato che suoniamo per secondi...(un pò come lavarsi i denti prima di mangiare [...]) Risultato check: suoni lontani, ipermediosi con reverberi interminabili [...] . Stasera condividiamo il palco con un altro gruppo....ma il primo gruppo, che probabilmente ancora oggi non lo ha capito, decide di suonare il 235% cosi da farci iniziare molto più tardi del previsto... Poco male...ne approfittiamo per dilettarci in birra e cocktails WOW... Molto più tardi arriva il nostro momento... Partenza abbastanza buona, carica sul normale e ricerca del contatto col pubblico del piccolo locale che non sembra rimanere totalmente disinteressato... Dai primi istanti si nota che stranamente quel poco di spia che c'era prima è scomparsa...[...]  Senza spia è dura ma non impossibile [...]  Suoniamo solo il nostro disco e qualche cover. Finita la serata si raccolgono i ferri del mestiere, dopodichè Sack e Paex escono di scena per primi e i Faticoni Bros prolungano il loro soggiorno di un'oretta [......] [....] [.......] [........] [....................] [......................] 

N.B. tutto ciò che si trova tra le parentesi riguarda faccende più che sconfortanti... abbiamo deciso di risparmiarvi i nostri scassi dato che voi probabilmente avrete i vostri, come tutti del resto....

21-09-07 - LA STRADA DEL VINO - COLLI
Una di quelle giornate impossibili da dimenticare... 14 cantine aperte a tutti nel cento storico di Colli... Ore 13:00 Pranzo di gruppo a casa Faticoni assieme gli organizzatori dell'evento...  Fatigol ai fornelli, Sacchetti a terminare l'mpianto elettrico della nostra fantastica sala prove finalmente ristrutturata, Walter a contemplare con attacchi acuti di estraniamento dalla realtà la porta esterna della saletta da lui fabbricata e Paex a sfottere Fatigol. Trascorriamo il pomeriggio tra una cantina e l'altra e assistiamo alle varie preparazioni... Qualche ora piu tardi iniziamo a sistemarci nella piazza centrale del centro storico (e con noi inizia i preparativi anche la mitica Triviani's band di fronte casa Faticoni...) Dopo il sound check, liscio come l'olio, inizia la nostra personale strada del vino, un viaggio, una preparazione spirituale alla serata che si prospetta imprevedibile.... Intorno alle 9:30 la Tiviani's Band apre le danze e ballare diventa un obbligo. Quando arriva il momento di suonare siamo carichi, anzi supercarichi. Partiamo in quarta. Durante le prime canzoni non c'è proprio tantissima gente... Dopo 5 canzoni l'affluenza aumenta in modo esponenziale e con essa anche la nostra carica... Non si puo stare fermi, balliamo e facciamo ballare. E' una serata magica, il groove è alle stelle, il sound idem.  Dalla seconda metà della serata in poi la parola d'ordine è saltare e la simbiosi con il pubblico diventa vitale. Eroi della serata: tutti ... e anche sakketti che con i succhi d'uva rende al 200% (vedi foto sotto).... ma in particolare l'eroe della serata è Ivan (ultima foto a destra), che ha ballato dall'inizio alla fine del concerto e colto da un attacco di libidine ha alzato al cielo una banconota da 20 euro e l'ha messa nel nostro sombrero... Che stile!! Il repertorio si conclude con la modalità Juke box, e così, soddisfacendo le richieste dei nostalgici e non,  ci ritroviamo ad accennare pezzi dei Pink Floyd e dei Led Zeppelin, dopo l'acclamatissima Sweet Home Alabama... Che dire, davvero una serata magica, che dopo lo show si prolunga nei vicoli di Colli fino a tarda serata... Ringraziamo come sempre Frosinone Magazine per lo spazio dedicatoci sul loro sito . Pian piano la serata si rilassa lasciando posto alla notte e ognuno scorazza verso il proprio destino... Ore 5:30 AM - Il Sack è andato via perchè soggetto alla sveglia; seduti a un tavolo Fatigol, Paex e Giorgio della Triviani's band trattano di argomenti di elevatissimo spessore sociale di fronte a una buona bottiglia di Falanghina mentre Walter riproduce fedelmente il verso dello Pterodattilo (che metteremo presto on-line). Grazie a tutti quelli che hanno partecipato e che ci hanno sostenuto!

            

 

08-09-07 - LA PIRAMIDE - ARCE
Oltre a noi questa sera ci sono una cosa come 3 o 4 manifestazioni in giro... Risultato: affluenza abbastanza moderata. Suoniamo all'aperto, raccolti di fronte al locale... ma solo dopo la partita dell'Italia in tv... Abbiamo lavorato sulla scaletta e su altre piccolezze e questa sera testiamo il tutto... Risultato ben fatto, lo show oltre la parte musicale prende forma e si concretizza sempre di più...
02-09-07 - FESTA DELLA BIRRA - CHIAIAMARI (MSGC)
Si suona a Chiaiamari, paese a metà strada tra Isola del Liri (Sack e Paex) e Colli (Fatigol e Walter)... Stasera c'è service, e quando c'è il service abbiamo sempre l'acquolina in bocca e la testa un pò più concentrata a suonare...  Partiamo carichissimi e la risposta del pubblico sembra buona. La risposta del pubblico è una faccenda importante a cui stiamo lavorando con l'obiettivo di coinvolgerlo il più possibile, ma sempre con stile, evitando di raccontare barzellette o magari di far ballare la macarena al fatigol... Tornando alla serata, abbiamo ridotto leggermente il repertorio per cedere il palco poco prima della mezzanotte agli "Unni" , gruppo cover anni 70' Led Zeppelin, Iron Maiden e chi ne ha piu ne metta , un salutone ragazzi!!! La nostre impressioni cominciano a stabilizzarsi, i nostri brani suonano ormai fluidi e il suonare con le basi ha consolidato questa impressione dando al tutto un bel tocco di professionalità. I pareri degli ascoltatori sono stati positivi sulla musica e incerti sul discorso del coinvolgimento del pubblico. C'è chi pensa che va bene cosi, altri dicono che servirebbe qualcosa in più. Come ho già detto stiamo lavorando su quel qualcosa in più, di sicuro noi possiamo fare di meglio ma anche chi ascolta deve metterci del suo. E' un pò come un dare e avere, una simbiosi. Sono certo che riusciremo a risolvere la faccenda...
PUNTO E A CAPO
Tra pochi giorni sarà il primo compleanno dei supernova e non possiamo che ritenerci soddisfatti. E' stato un anno stupendo. Siamo diventati una famiglia, che ha costruito tutto quel che ha con le proprie forze (e pochi strettissimi collaboratori di fiducia) , perchè i 10 brani del disco frutto di ore e ore di sacrifici e divertimenti, il sito web, la pubblicità in radio, le locandine, i flyers, il volantinaggio fino a tarda notte in giro per la provincia, l'amplificazione comprata con i soldi delle serate, i miliardi di telefonate per trovare serate, le riprese video e il duro lavoro per completare la nostra base/sala prove  non ce li ha mai regalati nessuno.  Siamo seriamente intenzionati ad andare avanti, e non ci fermeremo certo di fronte a qualche difficoltà di percorso o davanti a un insulto di qualche patetico appassionato ANONIMO invidioso (ma pur sempre appassionato, e le visite aumentano :-) ) ,  perchè i riscontri da parte di gente che di musica ne capisce sul serio sono stati positivi.

L'anno che verrà sarà 100 volte più bello.

31-08-07 - ZELIG - MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO
Serata di fine agosto non particolarmente movimentata. Da segnalare assolutamente l'eroica impresa del S@ck che scambia la borsa con tutti i cavi con quella della barca con funi e corde... Questa vale 100 punti...Il Il repertorio è quello standard, supernova + cover.
12-08-07 - FESTIVALBEER - PESCOSOLIDO
La nostra musica a quasi 700 mt di altezza... Il posto è il classico piazzale da festa della birra con i soliti stand... Conosciamo organizzatori e organizzatrici, persone simpatiche e gentili. Non c'è service, abbiamo la nostra amplificazione, il nostro mixer e tutto il resto. Sistemati gli strumenti, cerchiamo di sfruttare al meglio le potenzialità dell'impianto che deve ricoprire uno spazio non indifferente. Il suono è più che accettabile. Le novità della serata? Il fatigol suona stereo con due amplificatori, paex suona con due tastiere e accanto a lui c'è il notebook che manda le tracce del disco contenenti cori, effetti, doppie chitarre, doppie tastiere ecc...Una novità che apporta una maggiore definizione all'esecuzione live del nostro disco. Il check finisce un pò più tardi del solito, e così abbiamo giusto il tempo di mangiare qualcosa prima di partire. Già dagli stacchi iniziali di note smarrite (il primo brano) capiamo che il pubblico non parteciperà nemmeno minimamente alla nostra musica (esclusi chiaramente gli irriducibili che salutiamo e ringraziamo come sempre). C'è chi pensa che i brani inediti non siano molto coinvolgenti, secondo noi la maggior parte della gente si lascia coinvolgere più dai panini con le salsicce... Oltre a combattere con la paraplegia del pubblico che ha le mani inchiodate sui panini, a metà serata spunta dall'alto un nuovo atroce nemico: l'umidità... Il primo ad essere attaccato è fatigol che verso la sesta o settima canzone lamenta: : "C'ho l'acqua sul basso" ! Dopo nemmeno 5 minuti tastiere, chitarre, microfoni, amplificatori e tutti i pezzi della batteria sono letteralmente bagnati e per mani e dita rigide come il ferro c'è anche forte rischio di acquaplannig. Arriviamo all'ultimo pezzo con una concentrazione ai minimi storici e con l'acqua da tutte le parti... Nonostante ciò siamo soddisfatti perchè come prima serata con le tracce il risultato è ottimo.
08-07-07 - FESTA DELLA BIRRA - CEPRANO
Questa mattina il giornale parla di noi. Dice che abbiamo un bassista di nome Valerio Faticone (io avrei messo Valerio Fatiguzzi a sto punto...) e che questa sera suoniamo a Ceprano. Nel tardo pomeriggio arriviamo a destinazione.  Il posto promette davvero bene: un gran palco in un piazzale enorme, tanti stand, tante iniziative. Al mixer c'è Mr. Sandro Assante e questo ci da un gran bella sicurezza... Il sound check? liscio come l'olio... Il sole si nasconde e nel buio di una bellissima notte limpida arriva il momento di iniziare.  Per la prima volta il concerto inizia con "Nel tuo mondo" che viene mandata in play da cd come intro... L'atmosfera che si viene a creare è stupenda: una colonna sonora, la nostra colonna sonora. Partiamo subito alla grande, concentrati e sciolti; il groove si lascia conquistare ed iniziamo a divertirci...  Per noi amanti della potenza e dei subwoofer che fanno vibrare il terreno, suonare con i service è sempre una bella scarica di energia...Non possiamo che ritenerci soddisfatti. Presto realizzeremo un mini dvd del concerto con in più vari filmati (grazie alle supernova girls per il video e a Sandro e Simone Assante per la registrazione audio ).
25-05-07 - COFFEE BREACK- SORA
Coffee Breack, un bar con un ampio piazzale, lungo una grande rotatoria, punto di passaggio, crocevia di pensieri. Conosciamo il proprietario, Antonio, e ci prepariamo a montare il propulsore supernova. Stasera si suona finalmente all'aperto, quindi ci concediamo il lusso di disporci larghi, comodi e ventilati (e tutto questo mentre un signore ci intrattiene con un repertorio west coast ). La disposizione giova al sound: davvero niente male, zero feedback, voce pulita e definita, tutti gli strumenti sull'impianto. Iniziamo la solita scaletta, con l'aggiunta di nuove cover che la gente sembra apprezzare particolarmente. Il pubblico è attento, segue sia le cover che i nostri brani e questo ci da la carica. Durante la serata, con grande sorpresa per il Link, Fatigol annuncia che per lui c'è un regalo di laurea da parte dei suXnova + consorti (Rachele, Debora e Arianna)  e l'atmosfera si scalda in modo talmente particolare che i pezzi seguenti suonano con un groove pazzesco. La serata si conclude ai tavoli del cooffe breack con amici e amici di amici... C'è tanta attesa per il cd, e questo ci fa davvero piacere. Manca pochissimo.

Per quanto riguarda la sfida tra il Link e Sack in chi dimentica più cose vi comunichiamo che il Link grazie a 5 Jack è passato in vantaggio e conduce la sfida 2 a 1...

19-05-07 - L'ARCA - GIRATE (MSGC)
Una di quelle sere dove ti ritrovi a suonare davanti alle cameriere, al proprietario, e a una decina di persone. Ma abbiamo suonato alla grande!
04-05-07 - VICOLO S.NICOLA - VEROLI (FR)
Stasera suoniamo al Vicolo S. Nicola, locale nascosto in un vicolo nel cuore di Veroli (ma guarda un pò...) e per la gioia di tutti al secondo piano (che fatica...!!!). I soundcheck stanno migliorando serata per serata, infatti in poco tempo riusciamo a metter su una buona acustica  sia nei monitor che nei front (lottando un pò con il reverbero naturale del locale). Decidiamo di rompere subito il ghiaccio col pubblico partendo con "Note Smarrite" (che il Link presenta come "Chimiche Reazioni"...)... dopo 5-6 brani il locale si riempie incredibilmente e quando arriva il momento di cover come "No woman no cry", "Chase the devil" o "Per un ora d'amore" il pubblico impazzisce... La serata si conclude tra i tavoli del locale (che merita davvero di essere visitato) e successivamente tra i vicoli di Veroli...
28-04-07 - L'ARCA - GIRATE (MSGC)
Soundcheck scintillante, tensione e scosse di assestamento senza le quali il vulcano sUpeRnOva esploderebbe. Partiamo bene e proseguiamo la scaletta (che questa sera è totalmente improvvisata al momento) con una bella carica. Suonando prendiamo coscienza del fatto che il sound è nettamente migliorato rispetto alla scorsa settimana, e questo aiuta a divertirci e a far divertire. Dopo 5-6 brani inizia a riempirsi il locale, regalandoci una buona risposta del pubblico. Dopo la pausa il ritmo cala di poco per poi risalire verso la fine con i bis di "Chimiche reazioni", "Il tuo Veleno" e "Countdown". Peccato che i proprietari dei locali abbiano le braccine corte...
20-04-07 - KILDARE - ATINA
Rieccoci. La serata che riaccende la macchina "Live" è sempre un appuntamento particolare, specialmente dopo un assenza di 3 mesi, chiusi come topi in sala di registrazione (e non è ancora finita...).  Il locale è un Irish (legno a volontà ) e non è davvero niente male. Purtroppo lo spazio a nostra disposizione non è tantissimo, ma ci si organizza (unico inconveniente: posizionamento del monitor, problema su cui stiamo lavorando). Finalmente abbiamo aggiunto alla scaletta le nostre new entry "Chimiche reazioni", "Controvento" e "Il tuo veleno" , pezzi che a quanto pare dal vivo funzionano benissimo e verso la fine ci concediamo addirittura un pò di Drum'n Bass improvvisata su ideona del Fatigol che si improvvisa DJ...  Come ci si aspettava, l'alchimia della serata non è delle migliori: il Link non è in gran forma perchè mezzo ammalato e una maledetta presa della corrente decide di autodistruggersi durante il solo finale di "Giorni" spegnendo synth, monitor e cassa sinistra... Capita... Consigliamo vivamente questo locale sia agli ascoltatori (per l'atmosfera che si respira al suo interno) che ai musicisti (il trattamento nei nostri riguardi è stato fin ora il migliore : cena abbondante, disponibilità e pagamento immediato). Eroi della serata: il signor sack che si è scordato la pedaliera ed è dovuto tornare indietro a prenderla e il signor Link che ha collegato 4000W di strumentazione ad una piccola e indifesa presa tripolare...
05-01-07 - PALATENDA - LA LUCCA (MSGC)
Partenza nel tardo pomeriggio dopo un check-up provvisorio dal nostro amico spugna...
Per scovare la località l'indiscussa intelligenza di Tommy (il gps) crea percorsi alquanto fantasmagorici... salite, discese, pianure, salite discese, distese...
Arrivo. Il posto, relativamente grande e allo stesso tempo accogliente , non ci dispiace per niente...Legno, legno, panche e un tendone con un'atmosfera che sa molto di festa della birra estiva...
Sistemazione... Conosciamo Michele, uno degli organizzatori che ci accoglie, ci sistema e ci versa subito una birra... Un volta accertato il funzionamento dell'impianto al limite dell'utilizzabile  ci concediamo una piccola pausa...
L'atmosfera è calda e la gente non manca... Partiamo con un riscalda-strumenti-funky per poi passare direttamente all'apri serate "Note smarrite" seguendo con "In caduta Libera" e via dicendo...
La risposta c'è... A metà serata suoniamo per la prima volta live "Giorni" con un impatto sul pubblico niente male.
Nella prima parte il sound non è dei migliori ma l'esecuzione è impeccabile... Dopo la pausa apportiamo qualche miglioria alle regolazioni mentre la risposta del pubblico aumenta calorosa...
Dopo aver suonato il bis di "Note smarrite" e la recente "Giorni" concludiamo la scaletta con improvvisazioni di cover molto insolite per noi come "Another brick in the wall", e "Knocking on heaven's door" su richiesta di amici che non si possono deludere...
Dopo la nostra esibizione la serata continua con molteplici brindisi per il Walter che festeggia il compleanno... Un messaggio di auguri sul Guestbook non ci starebbe male ragazzi!
 
08-09-06 - VILLAGE CAFE' - ISOLA DEL LIRI
Prima serata live col nostro nuovo batterista: Walter (finalmente ecco la novità!)
Check abbastanza lungo ma efficace, un grazie a Spugna per il mixer...
Il cielo si illumina grazie a più di qualche lampo ma per fortuna non c'è pioggia... Partiamo piu tardi del solito, intorno alle 10:45 con un pizzico di musica ambient per poi sfoderare la solita "Note Smarrite". Per il resto la scaletta è molto simile alle pecedenti serate...
Il pubblico risponde bene e si diverte. Peccato per l'acustica che, non essendo delle migliori, influisce un pò negativamente sul rendimento generale... Come sempre un grazie speciale a Silvia, la nostra fotografa ufficiale...
Il doposerata inizia tra i tavoli del village e si protrae fino a tarda notte a casa di Walter e Fatigol gustando un dvd di Frank Zappa e non solo...

 
19-08-06 - FIERA DI SERA
Fa caldo, tanto caldo e si sente. Durante il sound check il caldo e la stanchezza giocano un brutto scherzo alla concentrazione e al morale di tutti:
Il soundcheck sembra fatto apparentemente in modo veloce , ma ancora una volta dipende molto dal caldo e dalla nostra stanchezza. Arrivate le 22, dopo la cena fatta in velocità si inizia subito a suonare e come per magia nel giro di 30 secondi basta l'inizio di "Note Smarrite" per partire in quarta con la massima concentrazione...
La serata funziona. Il pubblico apprezza indediti e cover, e la scenografia incornicia a dovere il tutto.
Special Guest della serata: il mitico sassofonista Fabio Cianfarani che come sempre ha dimostrato quanto vale suonando su Chase the devil, su una versione riarrangiata di No woman no cry, Red Baron, un funky per l'occasione "Mr. Stern" reso inaspettatamente ancora piu gustoso perchè suonato quasi a doppia velocità e nel pezzo di chiusura "Crossroad".
Che dire non ci si può proprio lamentare!
Il doposerata si conclude in piazza a Isola ad un tavolo con le ragazze del fan club di Fatigol ascoltando jam session blues in uno stand sistemato accanto al locale.
 
18-07-06  - COLLI IN BEER - COLLI (MSGC)
Serata all'aperto a Colli alla festa della birra... Atmosfera calorosa e amichevole...
Alla batteria c'è un amico vecchia data, Fabrizio che salutiamo...
Sound Check in ritardissimo e fatto abbastanza grossolanamente.
La serata prende forma lentamente, e il ritmo sul palco sale pezzo dopo pezzo. Brano della serata: "Note smarrite"...
Il pubblico risponde bene e sulla cover di Red Baron si diverte molto, e acclama il fatigol che gioca in casa...

 
15-06-06 - FUZE PUB - TIVOLI
- - - I - intro - La tiburtina - - -
Sole, linee tratteggiate, profumo di asfalto, grandi cartelloni verdi, stiamo andando al Fuze pub, il pub sulla Tiburtina...
Fatigol ci aspetta sulla Tiburtina.
Come tutte le cose anche la Tiburtina ha un inizio e una fine... Fatigol è all'inizio, il pub alla fine...

- - - II - L'accordo - - -
Sbagliamo strada solo un paio di volte, non male...
Siamo arrivati al Fuze, il pub sulla Tiburtina...
Telefonata di Sack al fatigol, ore 16:00:
<sack>   Valè dove stai?
<fatigol> Sto alla stazione Tiburtina, mi sono svegliato adesso...
<sack>    ??????
<fatigol> Aspè, sssssss, non ti sento ssssssssss, ci sssssssmo ssss perssss sc che ssssss ....
<sack>    ??????
Dopo circa 2 ore di telefonate intermittenti, la questione prende forma... Fatigol arriverà per le 9 con il treno...

- - - III - Il treno - - -
Sack e Andy a prendere il Fati... Deve scendere alla stazione 1
Stazione 1 : il treno tira dritto con Fatigol dentro... Si fermerà alla stazione 2 (inizia la caccia al treno)...
Stazione 2 : il treno arriva ma Fatigol prende una coincidenza per tornare alla stazione 1, così i due cacciatori quasi arrivati alla stazione 2 tornano indietro...
Stazione 1: il treno finalmente si ferma, sembra quasi assurdo...

- - - IV - Fuze - - -
La stanno rendendo liquida, solida, gassosa... al gusto di fragola o perchè no di cioccolato...
La musica è commercio, la musica è un prodotto, ma per loro non della mente e del cuore...
La stanno violentando, la stanno calpestando...
Sono i tanti proprietari di live music pub... Ce ne sono davvero pochi che la vedono diversamente (e quelli sono MITICI)
MA NON è IL CASO DI STASERA...
Un tizio freddo, distaccato, ritardatario e moooolto avaro, insomma una di quelle tante persone che stanno contribuendo a
impacchettare la musica in una di quelle confezioni colorate da servire alle macchinette self service assieme a merendine, pacchetti di gomme, crackers e via dicendo... Questo il proprietario del Fuze...
La stanno violentando, la stanno calpestando...
Ma non avrete mai la meglio...

- - - V - Riflessioni - - -
1. Il proprietario del Fuze è una persona poco anzi per niente seria... Peggio del peggio...
2. La tiburtina è ormai nelle nostre tasche...
3. Questa era l'ultima data al chiuso, dalla prossima suoneremo sempre all'aperto fino all'arrivo del freddo...
4. Riflettere troppo a volte ti porta a non riflettere affatto...
 
01-06-06 - HEMINGWAY PUB - FIUGGI
Partenza in un giovedi cupo e grigio sotto una  fitta e fastidiosissima pioggia instancabile... Arrivo a Fiuggi e soundcheck super-super accurato durato 2 ore! L'acustica del locale purtroppo non è perfetta dato che assorbe tantissimo e il suono si disperde... Sul soundcheck si inizia a combattere col mixer per le impostazioni ottimali... L'accoglienza del locale è ottima, dovuta anche alle due bellissime cameriere (che salutiamo calorosamente) che ci tengono il morale alto durante una serata particolare e diversa dal solito, dato che col passare del tempo ci accorgiamo che oltre al suono e alla concentrazione probabilmente è andata dispersa tutta la popolazione di Fiuggi e dintorni che sarebbe dovuta venire a sentirci... Cose che capitano, alti e bassi come al solito...
Fine serata = viaggio di ritorno per tutti, con sosta veloce di Andy Link a casa di Fatigol per un pò di relax e full immersion nella musica (quella ascoltata).
20-05-06 - SKIPPER PUB - ISOLA DEL LIRI
Check quasi perfetto, e poi tutti a mangiare... Purtroppo ci dicono che c'è il rischio di non suonare a causa della scarsa affluenza di clienti nel pub, dovuta al clima piuttosto estivo... Cosi dopo aver trascorso un oretta fuori dal locale a cercare nuove ispirazioni per qualche pezzo, si comincia a far vedere qualcuno e si decide di iniziare a suonare... Il piccolo pubblico ci porta ad un esecuzione molto free dei brani, specialmente delle cover, con improvvisazioni lunghissime e molto belle. Sicuramente il divertimento da parte nostra è stata una certezza e ...per quanto riguarda il pubblico...pochi (che poi verso la fine non proprio pochissimi) ma buoni... Naturalmente il doposerata è stato alcolico (da segnalare il fatigol in forma smagliante...) Presto ci saranno novità riguardo un progettino al quale cominceremo a lavorare tra pochissimo...
12/13-05-06  - LIRI FESTIVAL - ISOLA DEL LIRI
Non mi dilungherò troppo su queste 2 giornate... i dopo serata sono stati belli...
ma soffermiamoci di più sulla parte tecnica della questione...
Dunque... Sound check fatti in maniera superficiale e un pò troppo veloce; problemi tecnici troppo frequenti
Cmq stranezze... che sia il fantasma dell'opera? Non lo escludiamo...
 
28-04-06  - MORRISON PUB - ANAGNI
Una giornata da non dimenticare... Partiamo alle 16 per l'appuntamento, direzione Anagni, si suona in una piazza del centro a una manifestazione/ premiazione di non so cosa... Solo un piccolo particolare: diluvia. Continuare? o tornare indietro? Naturalmente continuare... Appena arrivati ad Anagni, giro panoramico di tutti stile gran premio di Montecarlo per il centro storico di Anagni... Scopo: cercare il punto x . Alle 7 la conferma, manifestazione annullata e spostata alla settimana seguente. Che si fa? Si torna a casa? Nemmeno per sogno, si cerca un pub e si suona... "E cosi fu..."Morrison Pub e il gioco è fatto... Sistemazione impianto e check veloci... Dopo una cena più liquida che solida e le teorie trascendentali del Fatigol partiamo con le cover più tranquille, dato che durante il check ci viene chiesto di non suonare troppo forte. Suonando troppo piano il ritmo non è dei migliori e il coinvolgimento del pubblico idem (che non è che già da il meglio). Con "voglio sognare" qualche curioso si sveglia, con "countdown" e "in caduta libera" si rianima la situazione...
Eroi della serata: Tanichetta, triangolo e come sempre il Montarbone multiuso. Rientro standard con devastazione psicologica e fisica non indifferente...
 
08-04-06  - SKIPPER PUB - ISOLA DEL LIRI
Sound check in velocità dato che dopo vari tentativi falliti, si scopre all’ultimo momento che la sera prima qualcuno si è divertito a sfondare una cassa dell’impianto…fortuna che abbiamo una cassa nel taschino… Dopo una cena veloce e un po' di pubblic relation , iniziamo a suonare. Si parte con le cover per passare subito a presentare i nostri brani… La risposta del pubblico è soddisfacente; continuiamo a notare che “Qualcosa di speciale” e “Note smarrite” sono sempre le più apprezzate, ma le nuove In caduta libera e countdown si stanno facendo strada. Il ritmo con cui partiamo è molto buono, e a parte qualche problemino di volumi dopo la pausa e qualche fastidioso feedback nel monitor, per il resto tutto ok. “Chase the devil” è la cover più apprezzata, probabilmente diventerà una costante.
10-09-05 - MUSIC AREA - FROSINONE
Music Area ci siamo" ... Oggi Così erano intitolati i giornali un giorno prima del "grande evento della tua estate", "2 grandi palchi collegati da una passerella" "Luca Dirisio e tanti ospiti" (testuali parole dei volantini, dei giornali e degli organizzatori...). Arriviamo alle 6 del pomeriggio, dopo varie peripezie per trovare il posto, scendiamo e avvicinandoci cominciamo a comprendere sempre di pù cosa sta succedendo, SIAMO STATI SEMPLICEMENTE FREGATI...Così, giusto per tranquillizzarci, ci dicono che sono stati aggiunti altri gruppi alla serata, e che quindi dovremo letteralmente dimezzare il repertorio. Dopo un sound check durato all'incirca 30 secondi e i litigi con la cosiddetta sicurezza, formata da man in black incavolati neri E' TUTTO PRONTO per l'inizio del GRANDE EVENTO DELLA TUA ESTATE!!!!Per un attimo ci sfiora l'idea di non salire sul palco... ma...come si dice? The Show must go on.... Saliamo e suoniamo "Qualcosa di speciale" e "Note smarrite" per le persone venute solo per noi e soprattutto per noi stessi. L'unica che veramente merita una nota più che positiva è la presentatrice... un miraggio, bellissima, COMPLIMENTI!!! Per il resto l'evento è una totale delusione per tutti.